Antonio Griffo Focas Flavio Angelo De Curtis, in arte Totò, è un simbolo della comicità italiana ed ha guadagnato il titolo di Principe della risata. Inizia con l’avanspettacolo, dove impara l’arte della risata confrontandosi con pubblico molto vario. Affrontare uomini che aspettano solo di vedere delle ballerine discinte è molto difficile, ma Totò sa come conquistare una platea. Tra tv e cinema compare in oltre cento pellicole. Notiamo subito la bravura in solitaria e soprattutto con una spalla. Tra le più note ci sono ovviamente Peppino De Filippo, Mario Castellani e Nino Taranto. Ha scritto La livella, poesia che ha rovinato tutti i napoletani che devono saperla a memoria, altrimenti si perde la possibilità di dire di esser partenopei.