Michele Di Mauro nasce in Puglia nel 1973 e vive a Lanciano con la famiglia. Nel 2013 pubblica il suo primo romanzo “L’Uomo Carbone” per Sensoinverso Edizioni. Il testo parla della tragedia di Marcinelle del 1956, e nel 2014 vince il premio “Cesare Pavese” nella sessione medici scrittori. Nel 2015 ha pubblicato il romanzo “Kaleido, il circo delle donne”, incentrato sulla discriminazione di genere, attraverso la metafora del circo, aggiudicandosi il premio della giuria al I Festival “Charles Bukowski”. Con il racconto “Vita, merda e morte!” è stato finalista al premio Racconti Brevi “John Fante” nel 2015.