Fatima Daas nasce nel 1995 da genitori musulmani praticanti provenienti dall’Algeria, cresce a Seine-Saint-Denis, circondata da una grande famiglia.

Fatima a scuola si ribella rivendicando il diritto di esprimere le proprie idee e scrivendo i suoi primi testi.

Soffocata da un ambiente in cui l’amore e la sessualità sono tabù, si fa notare per il suo talento nella scrittura e inizia a studiare letteratura, scoprendo nel contempo la sua attrazione per le donne.

Fatima Daas vince il Prix Les Inrocks 2020 e, nel 2021 vince l’Haus der Kulturen der Welt International Literatue Prize.

Si definisce una femminista intersezionale.